· 

Frullomania

"Ma se frullo i gamberi killer nelle boilies ?"

La domanda appare sensata, andiamo però a scoprire come mai non è una soluzione ideale per rendere più attrattiva e nutriente l'esca.

La maggior parte degli animali e dei frutti che ci piacerebbe inserire nelle boilie sono composti principalmente di acqua e quindi, frullandoli non faremo altro che introdurre una piccola percentuale di nutrienti e tanta umidità che rischia di sballare le dinamiche della meccanica del mix.

Prendiamo ad esempio il gambero killer che analizzato in termini di nutrienti , risulta composto per l' 82% di acqua, quindi se decidiamo di frullare 100 grammi di gamberi per inserirli nel canonico chilogrammo di mix 50\50 , introduciamo 15 grammi di proteine e 82 grammi di acqua che non ha alcuno scopo utile e che toglie posto ad altre sostanze più nobili.

Se usiamo come esempio il calamaro, scopriamo che frullando 100 grammi di mollusco, introduciamo nel mix 15 grammi di proteine e 78 di acqua.

Nel caso della banana, sempre frullando 100 grammi, si apportano 75 grammi di acqua...e così via per molti altri esempi.

A livello comparativo , l'introduzione di 100 grammi di liquid predigested fish apportano 60 grammi di proteine!

Unica soluzione per l'utilizzo di estratti naturali è che siano in forma concentrata, come le salse di pesce, le composte di frutta , gli estratti aromatici ecc. tutti prodotti dove si è tolta l'acqua con processi meccanici o chimici e che presentano quindi una concentrazione di gusto, nutrienti e sapore anche dieci volte superiore alla materia prima di partenza.