· 

Extreme liver

Ritornare sul fegato è sempre un piacere per me e in questo caso vado sul sicuro con una base aromatica di provata efficacia che non ha bisogno di troppi fronzoli e presentazioni, la scopex-squid-liver!

Un cavallo di battaglia di casa Nash bait che rappresenta un connubio vincente in termini attrattivi e di gusto, praticamente sempre vincente tutto l'anno.

Si possono fare decine di varianti di quest'esca grazie alla disponibilità odierna di estratti, aromi ed oli.

Cosa rende così veloce e reattiva questa ricetta?

non è possibile dare una risposta univoca. Di certo c'è che il fegato, le sue farine, gli idrolizzati e i liquid food sono fra gli attrattivi più efficaci da sempre per la ricerca delle grosse carpe! Questo organo interno funge da magazzino di nutrienti e quindi è ricchissimo di amminoacidi, zuccheri semplici e grassi che gli conferiscono anche un gusto molto appetitoso.

Squid e scopex (se si usano gli aromi n.d.r.) sono una combo fantastica che coniuga l'azione sinergica di un aroma basico con uno acido adattandosi a qualsiasi condizione, in termini di chimica, dell'acqua.

E tanto basta per raggiungere un risultato che dura nel tempo e che rende "immortale" questa felice intuizione di Gary Bayes, bait guru di Nash bait.

All'interno di entrambi i miei libri si trovano ricette complesse a base di fegato, mentre per la nostra rubrica in breve voglio proporre una pallina veloce e facile da assemblare.

 

(clicca qui per scoprire il fegato come ingrediente in tutte le sue varianti)

(clicca qui per scaricare la versione gratuita pdf del libro The Bait Guru)

 

La parte solida, molto semplice, si basa su un taglio di mix 50/50 oppure light birdfood a seconda delle preferenze personali.

 

(non sai cos'è un 50/50? clicca qui per la ricetta)

(clicca qui per la ricetta del light birdfood)

 

Si tratta semplicemente di aggiungere 100 grammi di ottima farina di fegato (pollo o maiale) di CBS , Big Fish o CCmoore a 900 di base mix 50\50 oppure light birdfood.

A parte miscelo per i liquidi 50 ml. di liquid liver, 50 ml. olio di fegato di merluzzo, (facilmente reperibile nei negozi di animali o pesca) 5 ml. di aroma squid octopus ( la scelta più indicata è il Solar, la prima azienda che ha lanciato questo aroma basico sul mercato), 3 di aroma Scopex e 5 gocce di acido buttirico. La combo scopex+buttirico enfatizza la componente acida fermentativa rendendo veramente persistente e performante la nota di burro irrancidito che mima diversi segnali nutritivi naturali che le grosse carpe sono abituate a ricercare in natura.

A completamento della parte liquida, una dose minima di dolcificante , circa 3 ml. di NHDC e 10 grammi di lecitina in polvere che aiuterà a vedere amalgamato l'insieme complesso dei liquidi su cui si basa questa super bait.

Per miscelare la parte liquida conviene usare un frustino elettrico a bassa velocità.

A questo punto amalgamiamo i liquidi con i solidi, senza aggiungere uovo, fino a completo assorbimento dei liquidi. Poi aggiungiamo un uovo alla volta fino alla consistenza ideale per le operazioni di estrusione e rullatura.

Lasciamo riposare le boilie a crudo per alcune ore e cuociamo a vapore per 7 minuti nel diametro 20 millimetri.

Queste sono esche "importanti" sotto il profilo organico, vanno quindi stabilizzate bene se intendiamo conservarle in busta o secchio.

Per stabilizzare un chilogrammo di mix servono 30 ml. di glicole in cui stemperare 5 grammi di sorbato di potassio, 5 di propionato di calcio e 5 di vitamina C, da aggiungere ai liquidi nella fase d'impasto.

Ingredienti nella gallery.