· 

Inneschi scopex squid liver

L'innesco è "l'ultima boilie" quella che ci collega alla cattura del pesce, che decreta il successo o il fallimento della battuta di pesca.

L'innesco deve essere identico alle boilie da pastura?

Nelle lunghe campagne di preparazione della posta è effettivamente controproducente innescare una boilie differente perchè il pesce ha creato una forte confidenza verso stimoli, forme, colore e densità ben specifiche!

Ma nelle pescate senza pasturazione preventiva oppure in quelle con un minimo di preparazione, per intenderci quelle gestite con esche attrattive, si può differenziare la pallina sul terminale variandone il bilanciamento (peso specifico) e\o la forza attrattiva.

A volte avere più possibilità di innesco differenti ci permette di ovviare a problematiche specifiche che si presentano durante la pescata stessa, permettendoci la massima resa possibile.

Avere un innesco leggero, diciamo bilanciato neutro col peso dell'amo, aiuta nei confronti di pesci molto smaliziati o per la pesca su fondali leggeri , ricchi di fango buono o microalghe.

Avere un innesco durissimo e duraturo ci permette di affrontare il disturbo dei piccoli pesci o di lasciare il terminale in pesca anche per due notti consecutive.

Avere un innesco solubile o semi-solubile, ci permette infine di portare in acqua un forte segnale nutritivo con poca sostanza, caratteristica utile per le poche esche che metto sullo stringer, oppure per creare un doppio innesco composto da un'esca duratura ed un'altra solubile.

Vediamo come portare avanti lo sviluppo delle tre varianti trattando una boilie a me molto cara, la scopex-squid-liver.

La base sarà il solito mix 50\50.

Tutta la boilie ruota esclusivamente attorno alla parte liquida in quanto l'innesco è solo attrazione, mentre le boilie da pastura e contorno saranno realizzate con la normale caratterizzazione già presentata (pillola di bait guru extreme liver).

La parte liquida sarà composta con 100 ml. di liquid squid extract, 100 ml. liquid liver extract, 5 ml. aroma squid, 7 ml. aroma scopex e 7 ml. di dolcificante intenso (dose per 1 chilogrammo di mix).

 

   -Versione bilanciata

Misceliamo 700 grammi di mix 50\50 con 300 di pop up mix pronto, impastiamo con la parte liquida (senza uovo in questa prima fase) fino al completo assorbimento dei liquidi , quindi aggiungiamo 1 uovo alla volta per raggiungere la consistenza ideale per estrudere e rullare. Lasciamo riposare e compattare le palline crude per qualche ora e poi cuociamo a vapore.

 

   -Versione più resistente

Misceliamo 800 grammi di mix 50\50 con 100 di albumina e 100 di gelatina animale in polvere, impastiamo con la parte liquida fino al completo assorbimento dei liquidi e quindi aggiungiamo 1 uovo alla volta fino alla consistenza ideale, quindi procedo come nella precedente versione.

 

   -Versione solubile

Misceliamo 800 grammi di mix 50\50 con 200 di farina di fegato, a parte prepariamo i liquidi composti da 2 uova, 150 ml. liquid squid extract, 150 ml. liquid liver extract, 3ml. aroma squid, 5 ml. aroma scopex e 5 ml. dolcificante intenso(dose per un chilogrammo di mix). Impastiamo solidi e liquidi fino al completo assorbimento e quindi completiamo aggiungendo Glicole propilenico Q.B. per raggiungere la consistenza ideale per estrudere e rullare. Queste particolari esche vanno lasciate riposare più a lungo prima di cuocere a vapore perchè altrimenti rischiano di schiacciarsi e appiccicarsi le une alle altre.

Vi lascio gli ingredienti nella gallery.