Winter mix eco Chicken Liver

Ripropongo questo articolo dedicato ad un mix invernale con cui si possano tenere attivi anche gli spot pasturati in precedenza.

Si tratta di un mix sviluppato l'anno scorso che è stato abbondantemente testato nelle acque fredde per tutto lo scorso inverno con ottimi risultati.

Il progetto mira allo sviluppo di un esca nutritiva con elevata digeribilità e un costo controllato. Questo significa che non è il miglior mix invernale in senso assoluto, ma che rappresenta il miglior rapporto costi\benefici prevedendo di produrre anche buone quantità.

 

In questo caso una versione Chicken-Liver invece che fish mix, per gli amanti di questa farina strepitosa, dotata di gusto e attrazione fuori dal comune!

( clicca qui per la versione al pesce dell'anno scorso )

Non si tratta di un mix meccanicamente elementare perchè gli ingredienti invernali hanno delle caratteristiche ben specifiche. Niente di grave...semplicemente il mix può rimanere leggermente appiccicoso. Per migliorare lo scorrimento delle tavole è sufficiente spruzzarle minimamente con un distaccante tipo la vaselina spray.

Ecco quindi lo scopo dell'intervento di oggi che vuole analizzare con la solita semplicità delle pillole di bait guru, un argomento scottante per molti carpisti.

Nella stagione fredda, diciamo da quando l'acqua scende al di sotto dei 15°C è meglio cercare di rendere più digeribili possibile le miscele dedicate alla pasturazione.

(per vedere la ricetta della ECO birdfishmix clicca qui)

In questa variante sfruttiamo uno dei miei ingredienti preferiti, la farina di fegato di pollo, un ingrediente dal gusto vincente, subito appetito dalle grosse carpe e dotato di ottimi valori nutrizionali.

Questa farina è a volte troppo attrattiva quando l'acqua risulta più calda, ma per l'impiego invernale si riesce a sfruttare tutta la sua potenzialità senza troppo disturbo da parte dei piccoli pesci e di altri invertebrati.

Il connubio gustativo con la farina di pollo, mi riporta con la mente ad un glorioso mix di Watersport Centrale che spopolava nelle acque del Nord est a fine anni '90.

Rielaborando la nuova ricetta di base, il costo al kg. (per acquistare 10 chilogrammi) è di  circa 6 euro.

Le farine citate sono tutte CBS che si propone come al solito per miscelare e micronizzare in maniera omogenea e offrirvi così un mix finito pronto da rullare.

il mix:

  • 2 kg. di farina di pollo
  • 2 kg. di lievito inattivo
  • 2 kg. di semolino giallo
  • 1 kg. di farina di fegato di pollo
  • 1 kg. di TTX di mais
  • 1 kg. di germe di grano
  • 1 kg di latte scremato spray

 

Questo mix ricalca in maniera molto semplificata il Winter special che trovate nel sito nel paragrafo dedicato, ponendo l'obbiettivo di cambiare decisamente il gusto con una variante poco usata e per niente sospetta per quei pesci sottoposti alla costante presenza di boilies al pesce.

Per la parte liquida utilizzeremo il liquid liver, aroma scopex (OPPURE acido butirrico) ed il dolcificante NHDC.

(Una versione alternativa, per chi vuole usare un prodotto self, prevede l'uso del winter attractor visto negli articoli precedenti, oppure il liquid food proteico realizzato con lo scarto della produzione di caseina, se magari ne è rimasto)

(clicca qui per leggere la preparazione del liquid food proteico self made)

Misceliamo quindi 100 ml. di Liquid liver, 6 ml. di aroma scopex (oppure 1/2 ml. di acido butirrico) e 3 ml. di dolcificante NHDC e impastiamo con un chilogrammo di mix , fino al completo assorbimento dei liquidi.

A questo punto aggiungiamo un uovo alla volta fino a raggiungere la consistenza ideale per estrudere e rullare con il solito metodo utilizzato per tutte le caratterizzazioni.

 

 In gallery foto di esche rullate dal servizio rolling di CBS.

 

Scrivi commento

Commenti: 0