L’industria alimentare sviluppa quotidianamente additivi di sintesi per gestire ogni esigenza della grande produzione e distribuzione. Queste sostanze hanno origine  vengono prodotte in laboratorio miscelando fra loro sostanze chimiche primarie e generando reazioni controllate per sviluppare elementi nuovi. Lo scopo è quello di imitare la natura, mimando gusti, odori e sapori per sostituire delle costose sostanze naturali con surrogati più economici e più facili da gestire e conservare.